Da sempre VIBA si contraddistingue per la notevole attenzione che presta all’evoluzione del mercato e alle sue più moderne e svariate esigenze, cercando di trovare soluzioni adeguate ad ogni tipo di richiesta.
L’azienda è dotata di tecnologie sofisticate e vanta un’ottima collaborazione ed un immediato e sinergico scambio di informazioni con gli altri laboratori VIBA ubicati al di fuori del territorio Italiano che, pur operando indipendentemente, seguono metodologie comuni alla casa madre.

I prodotti conosciuti con il marchio VIBATAN® sono apprezzati da una vasta e qualificata clientela nazionale ed internazionale. Questo soprattutto grazie al lavoro svolto dai laboratori VIBA che costantemente orientano la propria ricerca ed i propri sforzi verso soluzioni innovative.
Principalmente concentrata in Italia presso VIBA S.p.A., la R&D è quotidianamente impegnata nel soddisfare le richieste di colour-matching o di additivazione che giungono dai settori applicativi più diversificati: Agricoltura, Tuberia e Cavi, Automotive, BOPP e Packaging, Medicale, Fibre, Costruzioni, Erba Sintetica, Petrolchimici, etc..

I principali strumenti di cui i Laboratori VIBA si servono sono:

  • Colorimetri spettrofotometri dotati di speciali software messi a punto da VIBA per la ricettazione strumentale del colore
  • Apparecchi per le misure di Melt Flow Index (MFI) e un nuovo Reometro Capillare
  • Cromatografia liquida ad alta prestazione (HPLC)
  • Forni a Muffola a Microonde che consentono di quantificare il contenuto di sostanze inorganiche tramite combustione
  • Spettrofotometri FT-IR per l’analisi quali-quantitativa dotati di un microscopio in trasmissione e riflessione
  • Accessori per l’analisi nel Far-Infrared e per la riflettenza
  • Spettometro UV-Visibile per quantificare le proprietà di assorbimento della banda UV-visibile e la diffusione di luce dello spettro visibile
  • Strumenti analitici per determinare le sostanze volatili
  • Nuovo Karl Fisher per l’analisi quantitativa dell’umidità; per l’analisi termica una DSC (Differential Scanning Colorimeter) e un test OIT (Oxigen Induction Time)
  • Un nuovo picnometro a gas che effettua le misure di densità in modo automatico
  • Una sezione di microscopia ottica dedicata alla preparazione e all’analisi microscopica (stereomicroscopio, microscopio tradizionale, microcamera digitale)
  • Estrusore dedicato alla misura di intasamento dei filtri (Filter Test)
  • Camera di combustione dedicata alle prove di comportamento al fuoco
  • Impianti per estrusione fibre
  • Impianti per estrusione film in bolla e a testa piana
  • Presse a iniezione
  • Una cabina luce
  • Apparecchiatura per valutare le performance Antifog riproducendo le condizioni agricole di esposizione su serra
  • QUV per valutare la resistenza all’esposizione esterna di un manufatto stabilizzato con additivi Anti UV
  • Suntest per valutare la resistenza allo scolorimento di un manufatto esposto alle radiazioni solari